Barbara Massaro

Classe 1994, si diploma in Viola con Pietro Mianiti e in Canto sotto la guida di Silvana Manga con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Vincitrice del 67° Concorso AsLico per il ruolo di Despina (Così fan tutte - Teatri del Circuito Lombardo); è poi la Principessa (La bella dormente - Teatro Lirico di Cagliari), Driade (Baccanali) e Aurelia (Le donne vendicate) entrambe per il Festival della Valle d’Itria, Adina (L’elisir d’amore - al Teatro Coccia di Novara) Nannetta (Falstaff - Liverpool Philharmonic Hall), Frasquita  (Carmen - Arena di Verona), Berenice (L’occasione fa il ladro - Tiroler Festspiele Erl), Zerlina e Lauretta (Don Giovanni e Gianni Schicchi - Teatro Filarmonico di Verona), Tebaldo (Don Carlo – Teatro la Fenice), Jemmy (Guglielmo Tell – Teatri del Circuito Lombardo e Teatro Verdi di Pisa).
Incisioni: Driade in Baccanali per Dynamic (2016) e Tebaldo nel cd “Anita” per Sony Classical (2018), la  solista i brani inediti Innocente Verginella e Nuova Messa per Solennità Festiva di L. Capotorti per Digressione Music (2020)
Collabora con i direttori D. Renzetti, G. Capuano, F. Ciampa, A. Cadario, M. Beltrami, V. Petrenko, G. Sagripanti, C. Goldstein, S. Quatrini, Chung Myung-Whun e i registi L. Muscato, G. Aliverta, H. de Ana, F. Micheli, V. Borrelli, R. Carsen, A. Bernard.

 

  • Facebook

Arte Solidale Festival